San Rocco

 


 La Chiesa di San Rocco, dopo il voto del 1679, diventa un’importante testimonianza degli eventi religiosi registrati nella storia di Gavignano.

Realizzata a pianta bipartita, la Chiesa è dotata di due cappelle, quella di sinistra dedicata alla Madonna delle Grazie e quella di destra a San Rocco (patrono di Gavignano).

Le due statue sono collocate in apposite nicchie.  Nel corso del tempo, all’ edificio vengono apportate alcune modifiche: nei primi anni del secolo XVIII viene innalzato un modesto campanile e sistemata la sacrestia; nel 1736 viene ristrutturata la cappella della Madonna e nel 1854 modificato l’ interno.

Una vera trasformazione si verifica nel 1907 su iniziativa dell’ Arciprete Francesco Sinibaldi. La superficie della chiesa viene raddoppiata, la cappella e l’ altare della Madonna abbelliti con marmi pregiati. La chiesa siffatta corrisponde a quella attuale.

 

 

 

 

 

 

 


Sunto liberamente tratto dai testi: "Le vicende di Gavignano dalle origini al secolo XX" di Ferdinando Micocci - Anno 1988
"Gavignano il suo territorio i suoi personaggi" di Ferdinando Micocci - Anno 1998

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Avete accettato l'utilizzo dei cookies sul Vs. computer. Questa decisione è reversibile.